venerdì 5 gennaio 2018

DOCUMENTAZIONE SCIENTIFICA E BANCHE DATI BIOMEDICHE: CREATE, COLLECT AND SEARCH

Id Provider: 142

Evento n° 214079

Data inizio: 15/01/2018
Data fine:  14/01/2019          

Crediti assegnati: 2
Corso gratuito







4 commenti:

  1. Volevo fare una precisazione da parte di un utente, relativa ad un vecchio post. Un evento formativo è sponsorizzato quando un Provider, per l’erogazione dell’evento, si avvale di finanziamenti, risorse o servizi di un soggetto privato (Sponsor commerciale)in cambio di spazi di pubblicità o attività promozionali per il nome e/o i prodotti del soggetto sponsorizzante.
    Il rapporto deve essere regolato da contratto che deve essere disponibile (agli atti dell’evento) per i controlli da parte della CNFC. I limiti entro i quali lo Sponsor può pubblicizzare i propri prodotti in ambito ECM sono regolati nel "Regolamento applicativo dei criteri oggettivi dell’Accordo S/R del 5 Novembre 2009 p.to 3 pubblicità, sponsorizzazione, conflitto d’interessi pag.14-15".
    Per reclutamento si intende la promozione di attività ECM da parte di sponsor commerciali che si realizza con il supporto economico (per iscrizione, viaggi, spese di permanenza, etc.) fornito al professionista della sanità. In questa situazione potrebbe realizzarsi una situazione di condizionamento, più o meno esplicito, del professionista da parte dello sponsor commerciale. Potrebbe anche realizzarsi una selezione dell’utenza di un evento formativo basata non esclusivamente sulle priorità di aggiornamento dei professionisti della sanità. Per questi motivi la CNFC ha deliberato di limitare il reclutamento diretto da parte di sponsor commerciali al massimo ad un terzo (50 su 150 crediti nel triennio) del debito formativo di ogni professionista della sanità.
    (cfr.: Linee Guida per i manuali di accreditamento dei provider nazionali e regionali/province autonome, allegato 1, dell’ultimo Accordo Stato-Regioni in corso di pubblicazione– punto 3.2.2 Sponsor commerciali e professionisti della Sanità e Determina del 18 Gennaio 2011 comunicata nella sezione "primo piano" il 1 febbraio 2011).
    Dal link http://ape.agenas.it/professionisti/professionisti-faq.aspx si deduce che hanno la limitazione che dici tu (sono riconosciuti solo 1/3 di crediti) solo gli eventi su invito da parte dello sponsor, non tutti gli eventi che sono gratuiti ma che hanno uno sponsor.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cari colleghi io considero solo ciò che è scritto e certificabile non ipotizzabile. Dalle banche dati di tutti noi agenas ( Myecm) e Cogeaps ( partecipazioni ECM) viene solo specificato se l'evento è sponsorizzato o meno e non se sei stato invitato da uno sponsor. Il fatto stesso che nella dicitura ci sia scritto "sponsor sì" per me è da considerare nella percentuale di 1/3. Fermo restando che è sempre consigliabile fare comunque i corsi anche se si è superato la soglia di 1/3 in quanto sono valutati ai fini del curriculum e in alcune aziende vengono considerati anche per l'assegnazione della Progressione Economica Orizzontale.

      Elimina
    2. no, ho scritto così perché ho contattato via email gli enti interessati. Comunque loro specificano, in un documento datato febbraio 2017, che c'è differenza tra eventi sponsorizzati ed eventi su invito. Praticamente questi ultimi hanno la riduzione che scrivi tu. Se io prendo parte ad un corso gratuito (e praticamente quasi tutti hanno uno sponsor) ne posso fare quanti voglio. Invece gli eventi su invito prevedono che il discente invii la scheda e la comunicazione al provider. Anche da questo aspetto si intende la differenza, il possibile conflitto che può insorgere tra corsi a cui aderiamo volontariamente (e sponsorizzati) e quelli in cui un terzo ente (non il provider) ci comunica l'invito a prendere parte all'evento in questione. D'altronde il provider non deve comunicare i nominativi dei discenti allo sponsor, per evitare ogni eventuale condizionamento. Anche il corso sulla metodologia che dicevi non essere sponsorizzato, è finanziato da una Regione di cui non ricordo il nome. In sostanza, sei libero di svolgere tutti i corsi a pagamento che vuoi, senza sponsor, ma ci rimetti economicamente.
      http://ape.agenas.it/documenti/Normativa/Accordo_Stato-Regioni_del_2_febbraio_2017_in_materia_di_ECM.pdf
      guarda la pagina 35 e la 36, art.1, 2.
      Se ci fai caso nell'area della COGEAPS sono conteggiati tutti quanti i crediti.
      Nello stesso documento, che ho allegato in questo link, viene riportato che il discente deve comunicare al provider che ha superato il terzo dei crediti acquisiti su invito, altrimenti interviene la Federazione ed attuerà le dovute sanzioni. Solo per dire che non bisogna scrivere per timore, ma avere effettuato le opportune verifiche prima di intasare il blog di Agata con commenti allarmanti.
      Grazie collega.

      Elimina
  2. Non era mia intenzione allarmare nessuno, ho solo interpretato personalmente sulla base di ciò che è pubblicato sulle banche dati. ( non ho scritto a nessun ente) . Grazie collega per questa precisazione sono felice che il mio commento abbia portato a diramare dubbi in merito attraverso il confronto costruttivo.

    RispondiElimina